Come eliminare la cellulite: rimedi per togliere la cellulite e la pelle a buccia d'arancia

Prima di capire come eliminare la cellulite è bene spiegare la natura di questo problema che caratterizza soprattutto le donne. A volte la semplice dieta non funziona: intervenire sulla circolazione e sulla ritenzione dei liquidi è primo passo verso la "guerra" contro la cellulite.

Ora che la bella stagione sta entrando nel vivo le giornate al mare si avvicinano e l'incubo della prova costume sembra essere uno scoglio troppo grande da superare. Uno dei problemi che colpiscono il maggior numero di donne è la cellulite. Vediamo da cosa è causato questo problema e quali sono i principali rimedi oggi esistenti. Le soluzioni alla cellulite possono essere le più svariate passando per la dieta e l'attività fisica fino ai trattamenti con macchinari sofisticati (e spesso molto costosi). Cosa funziona davvero contro la cellulite?

Cos'è la cellulite?

Una parte di derma interessata da cellulite

Conoscere la natura del nemico di ogni donna è il primo passo per cercare di risolvere il problema. Prima di tutto se, come dice il proverbio, "mal comune mezzo gaudio" possiamo consolarci: la cellulite colpisce quasi il 90% delle donne. La famosa e antiestetica buccia d'arancia è causata inizialmente da un cattivo funzionamento della microcircolazione. Cosa vuol dire? Che i piccoli vasi della zona dei fianchi (quella dove la cellulite si accumula più facilmente) si alterano nella loro struttura: lo scarso afflusso di sangue compromette l'assorbimento dei liquidi del sistema linfatica. Per reazione il corpo produce nuove fibre connettivali che aggravano ancora di più il problema creando un vero e proprio circolo vizioso. 

La cellulite non si presenta subito nella sua forma più grave ma attraversa diverse fasi. Come potete facilmente immaginare intervenire quando il problema non è grave e cronicizzato è di grande importanza: i risultati dei rimedi che possiamo provare saranno sicuramente migliori. E per le forme più gravi? Probabilmente la strada per ridurre e limitare il problema sarà più lunga e difficoltosa.

Le cause della cellulite

Abbiamo spiegato, a grandi linee, quali sono i meccanismi che portano alla formazione della cellulite. Ma quali sono i fattori che rendono una donna più predisposta a questo inestetismo? Per prima cosa gli estrogeni e la percentuale di tessuto adiposo che spiega anche il motivo per cui gli uomini difficilmente incorrono in questo problema: spesso questi fattori sono genetici per cui c'è poco che possiamo fare per contrastarli. 

Possiamo però intervenire su tutte quelle abitudine che possono indurre o aggravare la cattiva circolazione nei vasi nel nostro corpo. La cattiva alimentazione, ricca di grassi e povera di liquidi, è da evitare come la peste: mangiare verdura, frutta e bere molta acqua possono aiutare l'organismo a ritardare l'insorgere del problema. Anche il fumo e l'alcool, se assunti come abitudine, rischiano di aggravare il problema. Smettete di fumare!

Se aspettate un bambino curate con grande attenzione la vostra alimentazione e la forma fisica: la quantità di ormoni prodotta e l'aumento di peso in gravidanza possono intervenire sul sistema linfatico e generare squilibri ormonali creando un terreno fertile per i cuscinetti adiposi. 

La corsa stimola il funzionamento della circolazione

I rimedi: come eliminare la cellulite

Cominciamo subito con un'amara verità: eliminare la cellulite non è un obiettivo semplice nè veloce da realizzare. Per nostra consolazione c'è da dire che la costanza e l'applicazione permettono di ottenere buoni risultati. Per prima cosa evitate tutto ciò che può aggravare la situazione: se sulla genetica non possiamo intervenire possiamo concentrarci sulle nostre abitudini. Ecco alcuni dei rimedi maggiormente consigliati:

  • Attività fisica: la ginnastica, se fatta nel giusto modo, ha i suoi benefici. Non solo rende più toniche le nostre gambe ma riattiva la circolazione addormentata dopo anni di sedentarietà. Preferite attività aerobiche per ripristinare il corretto funzionamento dell'organismo: la corsa e la bicicletta sono le più consigliate. Se siete fuori forma cominciate per gradi con lunghe sessioni di camminate per "svegliare" i vostri muscoli. 
  • Le creme: la ricerca cosmetica ha fatto passi da giganti nel trattamento della cellulite. La prima regola per testare veramente un prodotto è la costanza: non esistono formule magiche che agiscono in poche settimane. Il trattamento va protratto a lungo nel tempo con estrema costanza: la cellulite, soprattutto se estesa, non sparirà ma sicuramente la vostra pelle apparirà più liscia, il che non guasta. 
Il massaggio è un buon rimedio contro la cellulite
  • I massaggi: anche i massaggi sono un buon rimedio, magari da associare a qualche ottimo trattamento estetico. Qui il consiglio è quello di non affidarvi mai a mani inesperte ma rivolgervi sempre a professionisti. Mani sapienti possono intervenire sugli strati più critici del derma per ripristinare la corretta funzionalità delle cellule, la cui alterazione è alla base del nostro problema. Le tecniche di massaggi linfodrenanti e connettivali sono le più utilizzate: rivolgetevi ad un fisioterapista ferrato in questo tipo di massaggi.
  • I macchinari: la ricerca medica si è applicata in questo campo e ha creato alcuni trattamenti meccanici che si servono di interessanti macchinari. Il più gettonato è l'endermologia ma anche la cavitazione e la pressoterapia sembrano dare buoni risultati. Qui il freno principale è il costo: se decidete di farli, però, non andate la risparmio e rivolgetevi sempre a professionisti del settore. Ricordatevi che c'è in gioco la salute!
loading...
Michela Assuntino

Articolo letto 1.091 volte