Come fare i capelli mossi in poche mosse: con diffusore, bigodini, piastra e alcuni SEGRETI E CONSIGLI EFFICACI

Per fare i capelli mossi scegliete tra diffusore, bigodini oppure una magica piastra. Con i capelli divertiamoci a giocare ed a creare la nostra onda migliore.

Avete i capelli lisci come spaghetti? Belli sicuramente, ma il vostro sogno è quello di riuscire a dare loro un po' di movimento. Li desiderate mossi, vaporosi, capaci di incorniciarvi il viso. Ma come fare?

Bene, vediamo di seguito come in poche e soprattutto semplici mosse sia possibile riuscire ad ottenere il risultato tanto sperato. L'importante è saper giocare con i capelli per creare la migliore "onda"!

Primo passo verso i capelli mossi: procuratevi ciò che vi occorre

Per prima cosa procuratevi quel che vi occorre per capelli mossi perfetti

Innanzitutto per trasformare la vostra chioma dovete avere a portata di mano tutto l'occorrente. Non preoccupatevi! Stiamo comunque parlando di pochi strumenti, ma efficaci...essenziali; e, soprattutto, strumenti che devono essere di ottima qualità. Anche in questo caso il risparmio non è mai guadagno. Per rendere i vostri capelli mossi sappiate che possiamo anche scegliere più strade. Dipende dall'effetto finale che volete ottenere. Pensate, allora, a ciò che avete in mente e scegliete tra questi strumenti quelli più ottimali:

  1. fondamentale lo shampoo "volumizzante". Ve ne sono numerosi in commercio.
  2. L'asciugacapelli con diffusore.
  3. La schiuma per capelli mossi.
  4. I bigodini (potete decidere se utilizzare quelli piccoli o grandi);
  5. La spazzola tonda.
  6. La piastra elettrica. Quest'ultima va per la maggiore!   

Mossi al naturale con il diffusore

Come avere capelli mossi perfetti con i diffusore

Avete deciso di rendere i vostri capelli mossi asciugandoli al naturale? Dunque adoperate unicamente un diffusore. Vediamo come servirci di questo strumento nel modo migliore.

  1. Abbiamo lavato i capelli. Come seconda cosa da fare vi è quella di prendere la schiuma, spruzzarne una noce o anche due (dipende dalla lunghezza dei capelli), sulla mano, ponetela sulle punte a salire verso le radici. Ricordatevi che i capelli, mentre li asciugate, non vanno in alcun modo "strizzati", ma dovete distribuire in modo delicato ed uniforme il prodotto.
  2. Una volta messa la schiuma passiamo all'asciugatura. Questa è davvero fondamentale! Prima di utilizzare il diffusore asciugate per un po' i vostri capelli liberamente, giusto per togliere le gocce d'acqua in eccesso. In seguito mettete al vostro phon il diffusore, ed una volta a testa in giù, asciugate i vostri capelli: chiudeteli pian piano tra le vostre mani e rilasciateli... 
  3. L'effetto che avrete sarà un mosso molto frizzante e, come volevate: naturale.

Capelli mossi con bigodini

Passiamo alla scelta dei bigodini. L'uso di questi ultimi vi darà un mosso molto più deciso, con "curve" della vostra chioma molto in vista! I bigodini vanno benissimo se avete anche un po' di tempo da dedicarvi.

  1. Una volta lavati i capelli e dopo averli tamponati con l'asciugamano passate a dividerli per ciocche (piccole o grandi dipende sempre da voi!). 
  2. Prendete una ciocca ed un bigodino. Arrotolate i capelli per bene sul bigodino dalle punte verso l'alto e fermate il tutto con una semplice molletta.
  3. Potete decidere se rendere mossa l'intera chioma (armatevi di pazienza e concentrazione) oppure solamente la parte davanti (anche solo la frangetta).
  4. Una volta che avete messo l'ultimo bigodino prendete il phon ed asciugate il capo.
  5. Per finire: togliete ad uno ad uno i bigodini e cercate di lavorare il capello mosso con le mani e con uno spray non solo fissante, ma anche idratante. Consiglio: se volete un effetto da leonessa buttate all'ingiù i vostri capelli e giocateci con le mani prima di riportarli di nuovo su...

Capelli mossi con l'uso della piastra

La piastra è uno strumento molto utilizzato dalle donne. Sicuramente più moderno più veloce, e capace di regalare un effetto mosso molto "professionale". Utilizzare la piastra non è affatto complicato. Da dove iniziare? Tenete presente che i capelli, in questo caso, devono essere completamente lavati ed asciutti.

  1. Realizzate piccole ciocche aiutandovi con le mollette, mentre il vostro arricciacapelli è inserito nella presa elettrica.
  2. Lasciate che la piastra diventi ben calda (basteranno anche solo cinque minuti).
  3. Prendete a questo punto una ciocca e arrotolatela attorno alla piastra. Anche solo 40''-50" in posa e potrete rilasciare la vostra chioma.
  4. Una volta completata l'intera capigliatura spruzzate una buona lacca spray per fare in modo che il mosso resti più a lungo ed il capello non si increspi (soprattutto se la giornata è umida). Al posto della lacca potete anche scegliere di optare per la cera. Quest'ultima, oltre a fissare renderà luminosissime le onde dei vostri capelli.

Se amate davvero tanto i capelli mossi potete decidere di alternare questi tre metodi sopra elencati fino a decidere quale doni meglio al vostro viso.

loading...
Dott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi

Articolo letto 935 volte