Se amate i capelli ricci, eccovi una guida completa passo passo su come fare

Sognate ricci morbidi, grandi, o piccoli. Ricci ondulati o ricci da bambola? Di seguito una guida per come fare i capelli ricci!

Amate i capelli ricci? Amate quei capelli tipo medusa? Vorreste riuscire a farvi ricci morbidi che cadono leggeri sulle vostre spalle? Ricci che vi arrotondano quel viso un po' ovale?
"Per ogni riccio un capriccio" - si dice! Ed allora vediamo un po' insieme di risolvere il vostro "capriccio" e riuscire a fare ricci formidabili che non potranno essere non notati!
Innanzitutto c'è da dire che: se desiderate avere ricci che rimangano sempre e dunque non solo una tantum, per un evento occasionale, l'unico rimedio è andare dritte dritte dal parrucchiere e richiedere la "famosa" e tradizionale permanente.
E' anche vero che ormai la permanente per molte donne viene considerata come operazione "obsoleta". Anche perchè al di là dei trattamenti tende comunque sempre a "rovinare" il capello.
A questo punto vi consigliamo di farvi piacere la possibilità di alternare nella settimana una volta una pettinatura con i vostri capelli lisci ed una volta una pettinatura con i capelli ricci.
Di seguito una guida per ottenere ricci perfetti e di diversa natura.

Ad esempio: avete mai provato il riccio-ondulato che si crea con la treccia?

come fare i capelli ricci...

1) Prima di andare a coricarvi fatevi un bello shampoo.
2) Dopo aver pettinato per bene i vostri capelli mettete un po' di gel idratante.
3) Fate una semplicissima treccia.
Siate certe che il giorno dopo i vostri capelli fini e lisci sembreranno completamente diversi una volta sciolta la treccia! Non vi resterà che dare una piccola ritoccatina e via, sarete pronte per uscire e mostrare il vostro nuovo riccio!

Vi piacciono, invece dei ricci più decisi?

Passiamo allora ad un'altra semplicissima operazione.

Che cosa vi occorrerà in questo caso? Numerose mollettine a portata di mano...

1) Scegliete il punto in cui realizzare la "fila" ai vostri capelli. 

2) Dividete i vostri capelli in tante piccole ciocche.
3) A questo punto arrotolate ogni ciocca intorno al dito indice della vostra mano e fissatela alla testa con una mollettina.
4) La stessa operazione va fatta ovviamente per tutte le ciocche che avete preparato.

Notate bene: Se desiderate un riccio grande allora fate una ciocca più grande, se desiderate un riccio più piccolo fate una ciocca piccola.
5) Anche in questo caso vi consigliamo di fare questa operazione con la vostra chioma di notte. In modo che il giorno dopo scioglierete i vostri capelli e potrete sistemare i vostri ribelli ricci con un po' di spuma e con le dita!

A molte ragazze piace il riccio effetto bambola. Quello per intenderci tipo boccolotto.

Come realizzare i boccolotti?

In questo caso specifico avete bisogno di una piastra.
1) Fate riscaldare la vostra piastra per almeno 5 minuti.
2) Avvolgete una piccola ciocca attorno alla piastra.
3) Fate rimanere in posa per non più di 10 secondi.
4) Et voilà il boccolo scenderà come per magia sulle vostre spalle.
A conclusione di tutta l'acconciatura potete spruzzare un po' di lacca sul capo in modo da fissare i vostri ricci da bambola.

Spazio ai bigodini elastici e colorati:

1) Procuratevi dei bigodini flessibili. (Spesso vengono usati in alternativa alla piastra per non servirsi del "calore").

2) Dopo esservi fatte lo shampoo, attorcigliate ciocche di capelli attorno ai bigodini.

3) Lasciate in posa per almeno 3 ore.

4) Sciogliete i capelli e come sempre spruzzate un po' di lacca!

Adesso, invece, vi suggeriamo un metodo particolarissimo per un riccio tendente al mosso-ondulato.

E' conosciuto come la "tecnica del calzino".

Anche questa metodologia è "fai da te". Ottimo da fare prima di andare a dormire.
1) Prendete un calzino.
2) Tagliate il calzino alla punta.
3) Realizzate una coda di cavallo alta.
4) Bagnate le vostre ciocche con un po' di acqua. Mettetevi a testa in giù ed inserite i capelli nella parte centrale del calzino.
5) Arrotolate i capelli partendo dalle punte (le ciocche vanno arrotolate proprio sul calzino), creando in questo modo uno chignon.

loading...
Dott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi

Articolo letto 1.931 volte