Come fare la pizza a casa propria, una pizza migliore di quella delle più rinomate pizzerie! Consigli e trucchi per una pizza saporita e gustosa

È il piatto simbolo del nostro Paese. Ne esistono ormai di tutti i tipi e gusti per soddisfare i palati più diversi. Scopriamo insieme alcune curiosità di uno dei principali alimenti italiani e impariamo insieme a preparare una pizza saporita nella nostra cucina di casa.

Tipico piatto della cucina napoletana, la pizza è oggi uno degli alimenti più noti, oltre che gustosi, dell'intera gastronomia italiana. Il termine, secondo alcuni studi, deriverebbe da "pinsa", participio passato del verbo latino "pinsere" (pestare, pigiare). Un vero e proprio classico della nostra tradizione che rappresenta il Belpaese in tutte le zone del mondo.

La città di Napoli, patria della pizza, detiene un primato assoluto di questa specialità che con il passare dei secoli è approdata anche all'estero. Non esiste, infatti, posto in cui questo alimento non sia riuscito ad arrivare. Una diffusa credenza – così come spiega anche Wikipedia-  vuole che nel giugno 1889, per onorare la regina d'Italia, Margherita di Savoia, il cuoco Raffaele Esposito della pizzeria Brandi creò la pizza Margherita, dove i condimenti, pomodoro, mozzarella e basilico, rappresentavano la bandiera italiana.

La margherita è la tipica pizza napoletana: pomodoro, basilico, mozzarella, sale e olio

Siete pronti a creare un ottimo impasto per la pizza?

Scopriamo insieme come fare e quali sono gli ingredienti adatti per questa gustosa ricetta.

L'impasto viene preparato con acqua, farina, lievito e sale
  • 1 tazza di Acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di Zucchero
  • 1 cucchiaino di Lievito
  • 1 cucchiaino di Sale
  • 1 cucchiaio da tavola di Olio extra vergine d'Oliva
  • 2 tazze abbondanti di Farina 00

Il primo passo è sciogliere il lievito e lo zucchero in acqua tiepida. Lasciare riposare il composto per una decina di minuti. Il lievito formerà una schiuma sulla superficie dell'acqua. Aggiungere olio e sale.

 Aggiungere la farina e mescolare il tutto. Una volta che l'impasto inizierà a staccarsi dalle pareti della zuppiera, dovremmo smettere di aggiungere farina.

Lavorare l'impasto. Bisogna infarinarsi le mani, prendere l'impasto della pizza e appoggiarlo su una superficie piana. Bisogna lavorarlo finché non risulterà morbido ed elastico. Dobbiamo stenderlo e ruotarlo per una decina di minuti.

Farlo lievitare e lasciarlo in una zuppiera, coperto da un canovaccio. È importante lasciar riposare l'impasto per un'ora a temperatura ambiente.

 Poi dobbiamo infarinare di nuovo il piano di lavoro, solitamente un tavolo di legno, e riprendere l'impasto.

 Tagliare l'impasto in due parti e poi cominciare a stendere fino ad uno spessore di circa 2- 4 centimetri ogni pallina.

 Dobbiamo ottenere una forma circolare di grandezza media.

 Una volta che la pasta sarà elastica al punto giusto, bisognerà allargare ulteriormente l'impasto e ruotarlo in varie direzione. Raggiunta la grandezza di 20 centimetri di diametro, chi è più bravo, potrà farlo roteare alla pari di un fresbee.

Preparare una pizza, scegliere il condimento giusto

Dopo aver steso l'impasto su una teglia, bisognerà versare un filo di olio d'oliva crudo per far sì che non si bruci. Mettere il pomodoro sulla pasta e del formaggio: solitamente si tratta di mozzarella tagliata a dadini. Aggiungete anche delle foglioline di basilico fresco. Infilate la pizza nel forno che dovrà essere già caldo e lasciatela cuocere per una ventina di minuti. Tra le pizze, la Margherita è sicuramente tra le più semplici, ma anche quella capace di accontentare anche i palati più difficili, oltre che i bambini. Con il passare degli anni è possibile ormai trovare pizze di ogni tipo; a quelle salate, si sono aggiunte anche quelle dolci.

Lo sentite il profumo? La pizza è pronta ad essere gustata.

La pizza è un prodotto gastronomico tipico della cucina italiana

Come preparare una pizza, i consigli giusti per non sbagliare

Non bisogna esagerare con la farina sulla pasta per evitare che poi si asciughi troppo. Durante la lavorazione dell'impasto, bisognerà fare attenzione a non strappare la pasta. Le mani vanno sempre infarinate affinché la pasta non si appiccichi. Prima bisognerà assicurarsi di avere le mani pulite.

Per preparare una pizza saporita è chiaro che bisogna scegliere sempre ingredienti di buona qualità. In particolare per la margherita, pizza classica, sarà fondamentale la scelta dell'olio e della mozzarella. Un altro modo per cuocere la pizza, oltre al forno, è quella di poggiarla sulla griglia, ma bisognerà fare attenzione a non farla bruciare. Una variante della classica pizza margherita potrebbe essere quella preparata con il pomodoro fresco.

loading...
Dott.ssa Tiziana Casciaro

Articolo letto 944 volte

  • Come fare i muffin

    La loro storia è secolare. Sembra che le prime ricette per realizzare muffin risalgano al '700 e siano state realizzate in Inghilterra anche se diverse fonti parlano di ricette create in Germania.

  • Come fare i pancake

    Se non avete mai avuto l'occasione di assaggiare un pancake, oppure li avete assaggiati e ora non sapete fare a meno di gustarli a colazione o per una pausa golosa, provate a farli in casa: la ricetta è molto [...]

  • Come apparecchiare la tavola

    La società moderna ha imposto l'uso diffuso di stoviglie di plastica. Sono usa e getta, si risparmia tempo e poi "ormai li usano tutti". Se proprio non volete rinunciare alla praticità, mettete un tocco diverso [...]