Come fare la polenta

Tipica ricetta del Nord Italia, la polenta ha una tradizione antica e ben radicata. Definita anche "il piatto dei poveri", la polenta viene preparata con un impasto di acqua e farina di cereali all'interno di un paiolo. Oggi le ricette sono tantissime: scopriamole insieme.

La polenta, nota anche come "polenda" o "pulenda", è un piatto antichissimo tipico dell'Italia settentrionale. Si tratta di una ricetta a base di farina di cereali ed in passato era un alimento base per molte regioni alpine, prealpine ed appenniniche. Il cereale di base usato nella polenta, detta in Veneto "poenta" e nelle Marche "pulenta", è il mais che le conferisce il suo caratteristico colore giallo. Inizialmente la polenta era più scura perché veniva preparata con farro o segale. Per il suo sapore molto neutro, la polenta in passato serviva a molti contadini per sostituire il pane. Al giorno d'oggi le ricette a base di questo piatto sono tantissime.

La polenta è una preparazione tipica dell'Italia del Nord a base di acqua e farina di mais

 Polenta classica: gli ingredienti

  • 240 g di farina per polenta
  • 720 ml di acqua
  • Mezzo cucchiaino di sale

La prima cosa da fare è mettere l'acqua in una grande pentola e lasciarla bollire. Poi dobbiamo aggiungere il sale. Abbassiamo leggermente la fiamma e aggiungiamo un terzo della farina. Usiamo un cucchiaio di legno per mescolare il composto. Dopo un paio di minuti, la polenta assumerà un aspetto più denso e andrà man mano ad assorbire l'acqua. Aggiungiamo la farina restante e continuiamo a mescolare con il cucchiaio di legno per una decina di minuti.

La polenta sarà pronta per essere gustata quando avrà raggiunto una densità cremosa. Non bisogna cuocerla troppo per evitare che i granelli di mais si vadano a sfaldare. È possibile servirla con formaggi, verdure, arrosto e pesce. Si tratta di un piatto semplice che può essere abbinato a qualsiasi tipo di alimento.

 Polenta fritta: gli ingredienti

  • 500 g di polenta già cotta
  • 200 ml di olio d'oliva
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe

Prepariamo prima la polenta seguendo la ricetta tradizionale. Facciamo bollire l'acqua, aggiungiamo il sale, abbassiamo la fiamma e versiamo un terzo della farina, finché il composto non si addensa. Poi versiamo e mescoliamo anche la farina restante per una vera e propria polenta cremosa. Versiamo poi la polenta in una teglia da forno leggermente unta. Con una spatola la spalmiamo in maniera uniforme e poi copriamo la teglia con un coperchio o un foglio di alluminio. Mettiamo tutto in frigo. Dobbiamo far raffreddare la polenta finché non diventa compatta. Poi controlliamo dopo due ore e se è ancora morbida, dobbiamo lasciarla raffreddare per un'altra mezz'ora. Possiamo poi tagliare la polenta a fette. Ognuna dovrebbe essere di circa 5cm x 5cm. La possiamo tagliare in quadrati, rettangoli e triangoli. Prendiamo una padella in ghisa e versiamo l'olio che va leggermente riscaldato. Mettiamo le fette di polenta nella padella e le lasciamo dorare per 3 minuti a lato per poi ruotarle. L'olio deve aver raggiunto la temperatura giusta prima di mettere la polenta in padella altrimenti rischiamo di farle sgretolare. Le fettine vanno servite dorate e ben croccanti. Invece di friggerla, possiamo anche grigliare la fettina di polenta. Una volta fritte o grigliate, le appoggiamo in un piatto con carta assorbente e condiamo le fettine di polenta con formaggio parmigiano grattugiato  e con sale e pepe a proprio piacimento.

 Polenta al forno: gli ingredienti

  • 500 g di polenta già cotta
  • Olio di oliva
  • 100 g di burro
  • Mezzo cucchiaino di timo
  • Sale e pepe

Prepariamo la polenta seguendo sempre la ricetta di base che abbiamo riportato sopra. Poi preriscaldiamo il forno a 175°C. Aggiungiamo il burro nella polenta e lo mescoliamo fino a farlo fondere. Aggiungiamo nella padella pepe e sale.  Versiamo poi la polenta in una teglia da forno leggermente unta e la facciamo cuocere nel forno per venti minuti finché non diviene compatta. Togliamo poi il contenitore dal forno e lasciamo raffreddare la polenta per qualche minuto. La tagliamo a fette e la serviamo. Possiamo anche utilizzare degli stampi carini per rendere il piatto più piacevole alla vista. Inoltre è possibile servirla con sugo di pomodoro o carne. Buon appetito!!

loading...
Dott.ssa Tiziana Casciaro

Articolo letto 870 volte

  • Come fare i muffin

    La loro storia è secolare. Sembra che le prime ricette per realizzare muffin risalgano al '700 e siano state realizzate in Inghilterra anche se diverse fonti parlano di ricette create in Germania.

  • Come fare i pancake

    Se non avete mai avuto l'occasione di assaggiare un pancake, oppure li avete assaggiati e ora non sapete fare a meno di gustarli a colazione o per una pausa golosa, provate a farli in casa: la ricetta è molto [...]

  • Come apparecchiare la tavola

    La società moderna ha imposto l'uso diffuso di stoviglie di plastica. Sono usa e getta, si risparmia tempo e poi "ormai li usano tutti". Se proprio non volete rinunciare alla praticità, mettete un tocco diverso [...]