Come fare lo chignon

Tipica acconciatura delle ballerine di danza classica, delle ginnaste ritmiche e delle pattinatrici sul ghiaccio, lo chignon va effettuato seguendo pochi e semplici passaggi. Questa pettinatura garantisce un look sempre elegante e ricercato.

Tipica acconciatura delle ballerine di danza classica, delle ginnaste ritmiche e delle pattinatrici sul ghiaccio, lo chignon va effettuato seguendo semplici e pochi passaggi. Questa pettinatura garantisce un look sempre elegante e ricercato. Il termine chignon deriva dalla lingua francese e più in particolare dall'espressione "chignon du cou" che indica la nuca. Questo tipo di acconciatura, prettamente femminile, viene eseguita raccogliendo tutti i capelli in un nodo sulla nuca, ma esistono in realtà diverse varianti. Lo chignon viene utilizzato sia per un look sportivo e quotidiano che per le occasioni alla moda o più importanti come matrimoni e balletti. I primi chignon risalgono all'epoca della Grecia antica e le donne ateniesi utilizzavano fermagli di avorio e d'oro per raccogliere la capigliatura. Inoltre questa pettinatura è tipica delle ballerine di danza classica, delle ginnaste ritmiche e delle pattinatrici su ghiaccio.

Ma come fare uno chignon? Ecco alcuni importanti passaggi da seguire affinché la nostra acconciatura sia sempre perfetta.

Lo chignon è una delle acconciature più in del momento

Bisogna prendere una ciambella per chignon o anche un calzino pulito. Le ciambelle si possono acquistare presso i negozi di accessori per capelli, ma possiamo anche utilizzare un calzino elastico. Si consiglia di usare una vecchia calza perché poi dovremo tagliarne la punta. Bisognerà poi arrotolare il calzino su se stesso, attribuendo ad esso la forma di una piccola ciambella. Raccogliamo i capelli in una coda di cavallo che può essere sia alta che bassa. Si consiglia di fare questo tipo di acconciatura con capelli che siano stati lavati 2 o 3 giorni prima. Qualora invece avessimo fatto da poco lo shampoo, dovremmo applicare la lacca spray. Infiliamo poi la coda nel buco al centro della ciambella in modo che solo le punte spuntino fuori. Il passaggio più importante riguarda la distribuzione dei capelli intorno alla sagoma: bisognerà accertarsi che i capelli coprano del tutto il calzino o la ciambella. Poi dobbiamo arrotolare i capelli dalle punte, muovendoli a partire dalla base della coda. Per fissare le punte dei capelli è consigliabile utilizzare delle forcine.

Per controllare che lo chignon sia venuto bene bisogna verificare che la sagoma sottostante non si veda: bisognerà utilizzare due specchi. I capelli dovranno coprire completamente il calzino o la ciambella. Per fissare l'acconciatura applicheremo la lacca a tenuta forte. Lo chignon può variare a seconda dei gusti e delle esigenze: tra le diverse acconciature presenti esiste ad esempio quella con i capelli intrecciati. Bisogna pettinare sempre la chioma per levare ogni nodo, poi tirare indietro i capelli, decidendo a che altezza realizzare lo chignon. Fermiamo tutto con una coda di cavallo. Partendo dalla base, facciamo una treccia fino ad arrivare alle punte e iniziamo a dare forma allo chignon. Cominciamo dalla base della treccia, la arrotoliamo e le attribuiamo una forma di spirale. Useremo delle forcine per fermare tutto. Per attribuire un aspetto più disordinato, possiamo lasciare fuori alcune ciocche. Spruzziamo poi la lacca per fissare il tutto.

Un altro tipo di chignon molto apprezzato è quello laterale. Il primo step sarà quello di spazzolare i capelli direttamente su un lato: sceglieremo noi quale. Il tutto va fatto magari davanti ad uno specchio perché sicuramente più semplice. Raccogliamo i capelli sul lato e iniziamo a dividerli, facendo due code uguali. Afferriamo ogni coda con una mano e poi le leghiamo in modo da formare un nodo semplice. Prendiamo poi un'estremità e la arrotoliamo attorno al lato destro del nodo che abbiamo fatto. Fissiamola con una forcina e facciamo la stessa operazione con l'altra estremità, attorcigliandoli solo sul lato sinistro dello chignon. Con una lacca più forte possiamo fissare l'acconciatura soprattutto se i capelli sono lunghi, altrimenti è possibile utilizzare anche una medio-forte.

loading...
Dott.ssa Tiziana Casciaro

Articolo letto 796 volte