Come fare skincare al meglio e come avere una pelle sana e naturale

Il mondo della skincare, con il suo parlare di acido ialuronico, peptidi e siliconi, può a volte disorientare e rendere la scelta dei brand e dei prodotti da acquistare una questione davvero complicata. Per chi ama le cose semplici, riportare la bellezza alle origini è in realtà...

Il mondo della skincare, con il suo parlare di acido ialuronico, peptidi e siliconi, può a volte disorientare e rendere la scelta dei brand e dei prodotti da acquistare una questione davvero complicata. Per chi ama le cose semplici, riportare la bellezza alle origini è in realtà più facile di quanto non sembri, visto che i più efficaci alleati di bellezza si trovano nella nostra cucina.

Se amate il gusto delle banane o della papaya, sappiate che la vostra pelle non è da meno, grazie alla loro azione rispettivamente idratante ed esfoliante. Per non parlare dello yogurt: oltre ad essere un alimento salutare e nutriente, è un potente agente antibatterico che aiuta ad alleviare le scottature e a lenire le macchie della pelle.

Skincare: consigli e suggerimenti

Con il termine skincare si intende tutto ciò che riguarda la cura della pelle, prima di passare all'utilizzo dei cosmetici, è importante mantenere la pelle sana e bella, per farlo bisogna partire dalla base.

La prima cosa da fare, quindi, è quella di dedicarsi al benessere della pelle, l'idratazione è importante ed è un passaggio da non sottovalutare o dimenticare, si raccomanda di farlo ogni mattina e ogni sera, utilizzando delle creme idratanti per rendere l'epidermide elastico e compatto.

Per una corretta skincare bisogna individuare il tipo di pelle e scegliere i prodotti adeguati, nel caso si abbiano problemi come acne, dermatiti, psoriasi o patologie della pelle bisogna affidarsi ai prodotti indicati dal proprio dermatologo.

Dopo aver capito il tipo di pelle e aver acquisto i prodotti giusti, si passa alla routine giornaliera: al mattino, dopo la detersione del viso, è fondamentale applicare una buona crema idrante, in commercio ce ne sono moltissime, anche a base di ingredienti naturali.

A questo punto la pelle è pronta per accogliere il trucco, seguendo questo procedimento preciso si può avere una tenuta del make up molto più lunga. C'è da tenere in considerazione che durante una giornata la pelle assorbe tutte le impurità, inoltre, il trucco non la fa respirare come dovrebbe, i pori sono ostruiti e questo può portare alla formazione di brufoli, punti neri e molto altro.

Per tale ragione, a fine giornata bisogna munirsi di struccante, tonico, un dischetto e pulire la pelle: il dischetto imbevuto di struccante va passato delicatamente sul viso, che poi va risciacquato con acqua tiepida.

Successivamente, per ristabilire il pH della pelle si passa il tonico e infine la crema idratante e il contorno occhi, in questo modo la pelle è pronta per la notte

Questi sono i passaggi che vanno fatti quotidianamente, con costanza, impegno e responsabilità, cercando di non saltare nemmeno un giorno, poi ci sono altri trattamenti di bellezza che vanno ripetuti almeno una volta alla settimana, ci riferiamo a pulizia del viso, scrub e maschere.

Queste tre operazioni possono essere effettuate in un centro estetico, oppure in casa, con rimedi e procedimenti fai da te e prodotti naturali privi di agenti chimici.

Se volete effettuare una skincare in casa che non sia aggressiva per la pelle, di seguito vi proponiamo alcune valide idee a base di ingredienti naturali facilmente reperibili al supermercato, che sfruttano le proprietà benefiche degli alimenti proposti.

Miele

Il miele, grazie alle sue riconosciute proprietà antibatteriche e lenitive e all'elevato contenuto di vitamine e minerali, è un ottimo rimedio per purificare e idratare la pelle. È anche un umettante del tutto naturale dalla texture liscia e facile da applicare che aiuta la pelle a mantenere la giusta idratazione. Sui capelli è un'efficace maschera lucidante e nutriente, mentre, insieme alle mandorle tritate, è un valido scrub.

Succo di limone

Il succo di limone è probabilmente il più economico alleato di bellezza che esista: aiuta a sbiancare le unghie, riduce i punti neri grazie ai suoi acidi naturali e dona lucentezza ai capelli se miscelato all'acqua nell'ultimo risciacquo. Le sue forti proprietà astringenti lo rendono un eccellente tonico.

Papaya

La papaya contiene una sostanza detta acido beta idrossi che agisce come delicato e naturale esfoliante della pelle. Mischiatelo con lo yogurt o il miele per ottenere una maschera per il viso illuminante e lasciate che gli enzimi facciano la loro magia. Come tutti i peeling naturali.

Yogurt

Lo yogurt contiene acido lattico, che aiuta ad ammorbidire la pelle secca e ruvida e a prevenire i segni prematuri dell'invecchiamento. È anche un ottimo antibatterico e agente antimicotico; se usato come maschera, aiuta a ridurre le imperfezioni e le impurità e lenisce magnificamente le scottature. Per risultati ottimali, è preferibile usare lo yogurt intero.

Mandorle

Grazie agli antiossidanti, come la vitamina E e gli acidi grassi omega-3, le mandorle tritate possono essere usate come esfoliante naturale. Gli oli naturali rimuovono le impurità senza irritare, grazie ad una texture più delicata rispetto ad altri scrub naturali, realizzati, ad esempio, con il sale o lo zucchero, troppo aggressivi sulle pelli sensibili. In alternativa, l'olio di mandorle è rinomato come struccante particolarmente leggero che non ostruisce i pori.

Banane

Ricca di vitamina E, C, B e A, la polpa di banana può essere utilizzata come maschera idratante sia per i capelli che per la pelle.
Inoltre, la buccia, strofinata sulle aree interessate, è molto utile per curare lividi, rash cutanei e punture d'insetto grazie all'elevato contenuto di potassio e di antiossidanti.

Olio di cocco

Molto amato da modelle del calibro di Gisele Bundchen e Miranda Kerr, l'olio di cocco può essere usato come balsamo, come crema idratante e come olio da bagno. Oltre ad essere molto idratante, l'alta concentrazione di acido laurico gli conferisce notevoli proprietà antibatteriche. Fate solo attenzione che sia biologico, non idrogenato, candeggiato o raffinato.

Bustine di tè

Le bustine di tè nero, verde o bianco possono essere utilizzate per nascondere i segni degli occhi stanchi: la caffeina e i tannini in esse contenuti sgonfiano le borse e neutralizzano le occhiaie. Dopo aver preparato una tazza di tè, lasciate raffreddare la bustina, strizzatela e applicatela direttamente sull'area intorno agli occhi.

Michele Mocciola

Articolo letto 1.182 volte