Come funziona paypal

Paypal nasce dall'esigenza di dare agli utenti del Web la massima garanzia sulle transazioni economiche legate agli acquisti online. Si può considerare a tutti gli effetti, un vero istituto di credito che ha come peculiarità, quella di far realizzare ai propri clienti, operazioni economiche che non rivelano mai a chi riceve il pagamento, i dati delle carte di credito o del conto corrente bancario collegati al conto Paypal.

L'Italia è stata una delle ultime nazioni europee in ordine di tempo, ad assimilare e fare propria la metodica degli acquisti online. Fino a qualche anno fa infatti, molti italiani preferivano ancora di gran lunga, acquistare recandosi direttamente in negozio o nei centri commerciali. Alla fonte di questa negazione ad entrare a far parte delle centinaia di milioni di persone che ogni giorno in tutto il mondo acquistano scegliendo prodotti di ogni genere sull'incredibile offerta di piattaforme di e-commerce, vi erano i dubbi legati al pagamento dei beni acquistati.

Fidarsi al punto da inserire i propri dati bancari o peggio, i dati della carta di credito, non è effettivamente cosa da poco, in considerazione delle tante truffe che spesso vengono raccontate sulle pagine dedicate alla cronaca di molte testate giornalistiche.

La storia di Paypal

L'avvento delle carte ricaricabili, che non necessitano dell'apertura di un conto corrente e che una volta finito il credito si può decidere l'importo da ricaricare, ha molto cambiato le abitudini di acquisto anche nella nostra nazione, ma c'è un sistema che permette di pagare in tutta tranquillità in qualsiasi e-commerce, che addirittura garantisce i clienti e i venditori nel caso in cui si verificassero problemi una volta completato il pagamento. Si tratta di Paypal, una società sorta nel 1998 e che fu acquisita nel 2002 dal grande portale di vendite online "Ebay" che ne ha detenuto il controllo fino al 2014.

Paypal sbarca iin Europa nel 2007

In Europa, abbiamo dovuto attendere il 2007 per poter usufruire di questo servizio finanziario targato USA.

Paypal nasce quindi dall'esigenza di dare agli utenti del Web la massima garanzia sulle transazioni economiche legate agli acquisti online. Si può considerare a tutti gli effetti, un vero istituto di credito che ha come peculiarità, quella di far realizzare ai propri clienti, operazioni economiche che non rivelano mai a chi riceve il pagamento, i dati delle carte di credito o del conto corrente bancario collegati al conto Paypal.

E' una soluzione molto apprezzata sia da privati sia dalle imprese e in pochi anni è divenuta la soluzione migliore per eseguire pagamenti online per milioni di utenti sparsi in tutto il mondo.

Come si apre un conto Paypal?

L'apertura del conto Paypal è gratuita. Occorre essere in possesso di una carta di credito, anche una di quelle ricaricabili, e aver compiuto 18 anni.

Accedendo a questa pagina https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/home potrete registrarvi al portale cliccando dove appare il box "registrati". Accedendo a questa pagina, si potrà scegliere fra due tipologie diverse di iscrizione al servizio: "conto personale" oppure "conto business".

Come si comprende dai termini, il conto personale è indicato per comuni cittadini che abbiano la necessità di realizzare acquisti e anche vendite fra privati, mentre il conto business è dedicato a imprese o possessori di partita i.v.a. che offrono alla loro clientela l'opportunità di pagare anche attraverso il sistema Paypal.

Una volta deciso il tipo di conto che si ha intenzione di aprire, basta cliccare su "continua" e si aprirà la pagina dove troverete il modulo per inserire la vostra mail e scegliere la password, avendo cura di selezionare la nazione in cui vivete, nella prima opzione a tendina.

Cliccando su "continua" si aprirà un modulo che è quello in cui dovrete inserire i vostri dati personali per l'apertura vera e propria del conto.

Concluse queste operazioni, il conto corrente è immediatamente attivo.

Paypal è la soluzione nata per garantire le transazioni economiche online

E' bene però sapere che un conto Paypal appena aperto ha molte limitazioni, ad esempio per ciò che riguarda il limite dei trasferimenti/pagamenti che è possibile effettuare, ma niente paura: per avere a disposizione tutte le funzioni operative di Paypal, sarà sufficiente effettuare l'operazione di "verifica dell'identità" che si realizza semplicemente associando una carta di credito al conto.

Per compiere quest'operazione, andate a cliccare dal menù "profilo" l'opzione "aggiungi o rimuovi carta" e selezionate "aggiungi carta". Vi sarà chiesto di inserire i dati relativi alla vostra carta di credito, come già detto anche una ricaricabile. Una volta fatto questo, andate sulla home del vostro conto Paypal e accedete alla sezione "Informazioni generali" dove troverete un link con su scritto: "verificare il mio conto Paypal"

Troverete la carta di credito di cui avete appena inserito i dati: selezionatela e cliccate su "continua".

Come verificare la propria identità per usufruire di tutti i servizi Paypal

Il metodo utilizzato dal circuito Paypal per verificare l'identità dei propri clienti è molto semplice: viene addebitato - ma solo temporaneamente – l'importo di 1,50 euro sulla carta di credito. A questa operazione, che troverete sull'estratto conto della vostra carta, viene addebitato un codice di 4 cifre. Il codice numerico è preceduto dalle lettere "PAYPAL" o "PP" ed è questo codice che dovrete inserire, una volta ricevuto, nella sezione "Informazioni generali" e poi "verificare il mio conto Paypal". L'importo addebitato ti verrà riaccreditato in breve tempo.

Le stesse operazioni si seguono anche per collegare al conto Paypal il proprio conto corrente bancario o postale.

La sezione cui accedere in questo caso sarà "Aggiungi o rimuovi conto corrente" ma i passaggi sono gli stessi, tranne che bisognerà inserire l'IBAN del conto corrente che si trova sempre stampigliato sugli estratti conto cartacei o anche dei conti correnti online. Lo riconoscerete facilmente perché è un codice alfanumerico che inizia col le lettere "IT" - nel caso in cui viviate in Italia – e prosegue con numeri che indicano tutte le informazioni relative al vostro conto corrente. E' una serie di 27 caratteri totali.

Una volta inserite le coordinate bancarie, Paypal in questo caso depositerà due piccolissime cifre (di solito meno di un euro l'una) sul tuo conto, e in questo caso dovrai poi inserire le due cifre che hai ricevuto, accedendo alla sezione "Aggiungi o rimuovi conto corrente".

A questo punto, sei titolare di un conto Paypal con attive tutte le funzioni offerte. Da questo momento, potrai pagare i tuoi acquisti online, scegliendo – quando questa opzione è offerta – di utilizzare Paypal e potrai di contro ottenere pagamenti offrendo a tua volta a chi acquista di utilizzare questa opzione.

Bisogna però ricordare che, seppur le transazioni siano totalmente gratuite quando si trasferisce denaro da un conto Paypal a un altro, se si utilizza il conto Paypal ma si paga utilizzando la carta di credito o il conto corrente associato, saremo soggetti al pagamento di una commissione che sarà una parte fissa, pari a 0,35 euro più una parte variabile che è calcolata a seconda dell'importo della transazione e che può arrivare al 3.4%.

Per finire, una delle opzioni più interessanti è quella di poter trasferire denaro dal conto Paypal al conto corrente o alla carta prepagata e viceversa. Per effettuare queste operazioni, basterà accedere alla sezione "trasferisci denaro sul conto corrente/carta di credito" e seguire le indicazioni.

Facile, sicuro, garantito. Paypal.

loading...
Emilia Urso Anfuso - Giornalista

Articolo letto 292 volte

  • Come scaricare minecraft

    Scaricare Minecraft sul proprio pc è davvero un gioco da ragazzi, ma prima di acquistare la versione completa sono due le alternative per valutare il gioco: scaricare la demo gratuita o giocare alla versione [...]

  • Come cancellare la cronologia

    Cronologie imbarazzanti? Ecco come eliminarla sui più popolari browser attualmente in circolazione (Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Internet Explorer), e attivare la modalità in incognito per evitare di [...]

  • Come scaricare musica gratis

    Sei affamato di musica e sempre alla ricerca di nuovi pezzi da ascoltare sul tuo iPood o Mp3? Allora, leggi questo articolo e scopri come scaricare musica gratis legalmente!