Come perdere peso con costanza

Un antico proverbio in uso nel Nord Europa recita: "Bisogna fare una colazione da principe, un pranzo da borghese e una cena da povero" Basta seguire il buon senso.

Per perdere peso con costanza…Bisogna avere costanza. Può sembrare un gioco di parole, ma non lo è. Una delle prerogative essenziali di qualsiasi dieta dimagrante infatti, è la costanza nel portare avanti un programma che, a un'alimentazione calibrata associ anche una giusta quota di attività fisica.

Il sovrappeso d'altronde, deriva da un costante apporto di calorie, maggiori rispetto a quelle che l'organismo riesce a consumare. L'adipe, prodotto da surplus di grassi e zuccheri introdotti attraverso il cibo, si va a depositare sotto forma di rotolini antiestetici sui punti critici che di solito sono l'addome, i fianchi, le cosce e i glutei.

Dimagrire: cambiare stile di vita è fondamentale

Se si avesse l'accortezza di condurre uno stile di vita salutare, non ci si ritroverebbe a dover combattere con la bilancia, tolti ovviamente i casi in cui il sovrappeso derivi da patologie metaboliche o come effetto secondario di certi trattamenti farmacologici.

Per perdere peso è necessario modificare lo stile di vita

Partite da questo presupposto: il termine "dieta" deriva dalla parola latina diaetae e dal corrispondente termine greco dìaita, e in ambo i casi la traduzione è: "modo di vivere". Lo avreste mai detto? La dieta in pratica, altro non è se non quella serie di regole associate all'assunzione di alimenti, che dovrebbe farci stare bene in salute e, di conseguenza, farci conservare una linea invidiabile.

Invece, anche a causa dei ritmi e delle abitudini della società in cui viviamo, improntati alla fretta, diamo sempre meno attenzione e spazio al momento dei pasti e spesso, c i ritroviamo a ingurgitare pasti non esattamente dietetici e salutari.

La sedentarietà è nemica della linea

L'assenza di movimento radicalizza l'accumulo di adipe. Che vi piaccia o meno, muoversi è fondamentale per mantenere snella la figura. Ma non è necessario affrontare estenuanti sessioni di cardiofitness in palestra, e nemmeno fare la fame se l'obiettivo da raggiungere è quello di perdere peso. L'importante è che si faccia un programma ben definito e per un periodo di tempo medio lungo.

Costanza e tempo, sono infatti gli alleati di chi decide di perdere peso. Non provate a seguire bizzarre diete lampo, quelle consigliate dalla moda del momento o – peggio che mai – diffuse come le diete seguite dai v.i.p.: ricordate che certe persone passano buona parte del loro tempo fra palestra, con tanto di personal trainer e dietologi che li seguono passo dopo  passo ogni giorno. D'altronde, per attori e personaggi pubblici, l'immagine esteriore è qualcosa su cui investire.

Il movimento fa parte di uno stile di vita sano

Quante calorie assumiamo ogni giorno?

Tornando fra i comuni mortali, se siete giunti alla decisione di perdere peso, siano tre chili o anche dieci, come prima cosa scrivete su un quaderno – che utilizzerete per seguire il vostro nuovo stile di vita – tutto ciò che mangiate in una giornata. Non dovete barare. Anche una caramella va segnata.

Questo serve a farvi rendere conto di ciò che ingurgitate durante una giornata come tante, e vi servirà a scoprire quante calorie immettete quotidianamente nel vostro organismo. Per calcolare le calorie dei singoli alimenti, potete utilizzare una delle tante tabelle che si trovano sul web.

Fatelo per una settimana. Alla fine, vi renderete conto che assumete quotidianamente molte più calorie di quelle che dovreste. La domanda che farete ora è: "Ma quante sono le calorie che devo assumere ogni giorno"? La risposta ancora una volta, possiamo averla dal Web senza dover fare calcoli astrusi. Una tabella come questa "calcolo delle calorie" vi dirà, una volta immessi alcuni dati, quante calorie dovrete assumere ma in condizioni ottimali di peso.

Ovvio quindi che, per perdere peso dovrete stare al di sotto delle calorie consigliate per una persona che non sia in sovrappeso.

Riprendete quindi il diario che avete scritto per una settimana in cui avete segnato tutti gli alimenti consumati in un solo giorno e utilizzatelo per capire cosa tagliare dalla vostra alimentazione, mantenendo però se vi è possibile, uno schema che vi faccia assumere:

  • Una buona colazione la mattina, composta da caffè, latte o thè e tre biscotti o cereali croccanti (al mattino le calorie introdotte vengono bruciate più facilmente dopo il riposo notturno).
  • Uno spuntino a metà mattina, composto da un frutto di stagione o uno snack ai cereali o un centrifugato di frutta e verdura.
  • A pranzo un'insalata mista, carne bianca o pesce, una porzione piccola di pane e un frutto. Se avete l'abitudine di mangiare fuori casa perché lavorate, vi basterà evitare panini e tramezzini troppo farciti con salse tipo maionese e preferire quelli che contengono prosciutto crudo o spek con qualche fetta di pomodoro e di lattuga.
  • A metà pomeriggio, un succo di frutta all'ananas possibilmente senza zuccheri aggiunti  – dalle proprietà diuretiche – oppure un frutto di stagione
  • La cena dovrebbe essere sempre leggera, per non appesantire il fegato – visto che di li a poco andrete a dormire – e per non farvi svegliare gonfi la mattina dopo. Carne bianca, oppure un piatto unico composto da un'insalata mista cui aggiungerete tocchetti di formaggio (anche il grana va bene) e qualche gheriglio di noce o qualche mandorla (fanno benissimo all'organismo se consumati con parsimonia)e poco olio di oliva.
  • Prima di andare a letto, una tisana al finocchio – dalle proprietà depurative e sgonfianti – vi farà dormire meglio e svegliare con l'addome più piatto il giorno dopo.
Non si deve rinunciare a qualcosa di dolce, basta usare la moderazione

Non rinunciate ai dolci

Ricordate che la regola fondamentale, anche nelle diete dimagranti è: mangiare poco di tutto. Ecco quindi che, un gelato ogni tanto, oppure un cioccolatino se proprio non resistete, non potranno certamente danneggiare il vostro nuovo stile di vita. Restare col desiderio fa molto peggio che concedersi una piccola coccola dolce.

Movimento si, ma senza esagerare

A meno che non siate dei veri patiti dello sport e del movimento fisico, sappiate che non è necessario seguire un vero e proprio allenamento. Nel nostro progetto di riprogrammazione dello stile di vita, bastano pochi semplici cambiamenti da apportare alla vita di tutti i giorni.

Fate le scale a piedi. Rinunciate alla macchina o all'autobus se il tragitto che dovete fare non è poi così lungo e imparate a camminare di buon passo. Sfruttate ogni attività quotidiana per stare in movimento: persino fare le pulizie in casa può diventare un'attività fisica divertente se fatte con il giusto spirito.

Come avete letto, se vi metterete in testa di cambiare stile di vita, non avrete necessità di impostare un vero regime alimentare restrittivo coadiuvato da una snervante attività sportiva. Giorno dopo giorno, con costanza, riuscirete a perdere peso, costantemente e senza accorgervene. E' l'unico vero segreto di tutte le persone che restano in linea senza fare troppi sforzi.

Un antico proverbio in uso nel Nord Europa recita: "Bisogna fare una colazione da principe, un pranzo da borghese e una cena da povero" Basta seguire il buon senso…

loading...
Emilia Urso Anfuso - Giornalista

Articolo letto 2.077 volte

  • Come accelerare il metabolismo

    Perdere peso non è sempre facile. Comportano sempre dei sacrifici, ma ci sono dei metodi per perdere chili in eccesso più facilmente e velocemente: accelerando il metabolismo. Attraverso semplici accorgimenti è [...]

  • Come smettere di fumare

    Smettere di fumare non è facile ma neanche impossibile. Uscire dalla morsa del tabagismo, dalla dipendenza della nicotina si può attraverso diverse strategie e una salda volontà. In soccorso non solo gruppi di [...]